Home

Dal 19 al 25 settembre la Settimana nazionale dello Shiatsu ha avuto tra i suoi eventi più di 200 incontri con il pubblico organizzati da FISieo.

Tema centrale dell’iniziativa la presentazione dei fondamenti e le potenzialità di questa staordinaria Arte per la Salute e le sue applicazioni nel Sociale.

In particolare in Puglia dal 23 al 25 settembre si sono susseguite tre importanti conferenze sull’efficacia dello shiatsu come valido aiuto per la mamma e bebè.

Il 23 settembre nella sala settecentesca del Comune di Lecce in piazza Sant’Oronzo la prima conferenza è iniziata con il saluto delle autorità nella persona del Dr. Ciccarese, Assessore alle politiche giovanili e sociali della Provincia, e con il patrocinio del Comune di Lecce.

Relatore della conferenza Gianpiero Brusasco, moderatore Antonio Palumbo (responsabile regionale FISieo Puglia).

L’evento è stato un momento di incontro tra la federazione degli operatori shiatsu professionisti e un pubblico misto ma selezionato: operatori del settore sanitario, operatori e studenti shiatsu, gente comune. Si è discusso primariamente di come la disciplina shiatsu possa essere d’aiuto per sostenere e aiutare una gravidanza fisiologica in sinergia con le cure sanitarie.

Grande intesse del pubblico che ha partecipato attivamente con domande e interventi, in particolare le ostetriche e gli psicologi ma anche le autorità presenti, che hanno espresso chiaramente la volontà di collaborare con professionisti shiatsu certificati a tutela dell’utenza.

E’ stata una partecipazione di pubblico ridotta ma qualificata punteggiata da richieste di approfondimento dell’argomento che vedrà nei giorni seguenti altre conferenze sul tema a Taranto e Brindisi.

Il relatore ha inoltre presentato il manuale per operatori e mamme ‘Shiatsu per la gestante ed il neonato’ edizioni RED, primo testo in Italia a spiegare come questa disciplina possa essere d’aiuto in questo periodo così importante per la vita della donna.

Il giorno successivo, lunedì 24 settembre nell’aula Socrate dell’ASL di Taranto in via Tito Minniti 152 la FISieo (Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori) è stata ospite del Collegio delle Ostetriche della provincia per discutere sul medesimo tema.

All’evento erano presenti varie figure professionali (pediatra, psicologo, ostetrica) e alcune donne in fasi diverse di gestazione.

All’apertura della conferenza è intervenuta la presidente del Collegio delle ostetriche dott.ssa Silvia Tursi e il rappresentante regionale Puglia della FISieo Antonio Palumbo.

Molte le domande da parte di tutti i partecipanti sulle tecniche shiatsu da adottare in questa particolare fase della vita della donna. Il relatore Gianpiero Brusasco, dopo un’ampia e interessante descrizione delle potenzialità della disciplina, ha dimostrato come applicare alcune basilari tecniche di gestione del dolore (ipoalgesia) per il rilassamento in travaglio.

Al termine la dott.ssa Tursi ha valutato positivamente l’ausilio dello shiatsu in sala parto ed ha auspicato di poter rinnovare l’esperienza con un evento diretto specificatamente alla formazione delle ostetriche.

Il martedì 25 settembre presso l’aula magna dell’ASL di Brindisi in piazza Di Summa è stata replicata la conferenza ‘Lo Shiatsu, un valido aiuto per la gestante e il neonato’, questa volta indirizzata al personale sanitario e agli studenti del corso di Fisioterapia del polo universitario.

All’apertura unitamente ai saluti della dott.ssa Martina, direttore della formazione, che ha auspicato di poter mantenere e incrementare ulteriori iniziative di interscambio con la FISieo. Antonio Palumbo, rappresentante regionale della federazione, ha portato i ringraziamenti della direzione nazionale e ha promesso il suo personale interessamento per rinnovare incontri di informazione sulle molteplici applicazioni della professione shiatsu.

Alla presenza degli studenti la conferenza è stata indirizzata primariamente a presentare gli scopi e le caratteristiche specifiche della disciplina shiatsu. Forte interesse degli studenti ad approfondire le possibili interazioni tra lo shiatsu e la professione sanitaria nella prevenzione del burn-out utile nella loro professione futura.

Al termine della conferenza, condotta da Gianpiero Brusasco, si è discusso della possibile interazione dello shiatsu con i bambini prematuri, alla presenza del dott Latini, primario di neonatologia di Brindisi, e della sperimentazione attuata in altre realtà d’Italia.

tratto da Comunicato stampa FISieo Puglia

Annunci

2 thoughts on “Lo shiatsu, un valido aiuto per la mamma e il bebè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...